Fino a qualche anno fa, i confetti erano fatti con mandorle e zucchero e venivano confezionati in sacchetti di tulle, oggi li troviamo in una vastissima gamma di gusti da avere l’imbarazzo della scelta!

Immancabili ad ogni matrimonio, i confetti hanno una storia antica che trova le sue origini già in epoca romana. Si narra infatti che gli antichi romani fossero soliti usare i confetti per celebrare nascite e matrimoni, solo che all’epoca, si usava il miele e si produceva un composto dolce che avvolgeva la mandorla, fatto di miele e farina.

Solo nel tardo quattrocento, grazie all’introduzione dello zucchero in Europa (importato dalle indie occidentali), nascono i confetti nella forma classica che tutti conosciamo.

Contestualmente alla nascita dei confetti, avviene anche quella delle bomboniere, dalla tradizione di conservare i confetti in preziosi cofanetti. La parola bomboniera deriva dal francese“bombonnière”, che nel XVIII secolo indicava una preziosa scatoletta che conteneva i tipicidolci dell’epoca, i bon bon appunto. Per cui dalla sua origine fino ai tempi attuali, la bomboniera è strettamente legata all’utilizzo del confetto.

Nelle bomboniere nuziali il numero dei confetti deve essere sempre dispari e mai inferiore a 5, poiché simboleggiano per gli sposi:

  1. salute,
  2. fertilità,
  3. lunga vita,
  4. felicità,
  5. ricchezza

Una volta, dopo il taglio della torta, era usanza degli sposi passare tra i tavoli e servire i confetti (sempre in numero dispari!) ai propri invitati. Oggi, questa tradizione è stata soppiantata dallaconfettata, un tavolo riccamente imbandito con vari tipi di confetti: una vera e propria degustazione per il dopocena!

Affidati a dei professionisti nell’Organizzazione Matrimoni per avere la certezza di un risultato perfetto: chiama Brodo di Giuggiole Wedding Planner, operiamo nella zona di Cuneo e provincia, Langhe Roero e Monferrato, tutto il basso Piemonte e in Liguria.